Territorio

Castrum Planellae

Città dell’Olio

Negli antichi documenti Pianella è indicata con il nome di Castrum Planellae, era munita di un fortilizio ed esercitava dominio sopra otto dei villaggi circostanti: Badessa, Castellana, Cerratina, Cepagatti, Rosciano, Sangiovanni, Vallemare e Villanova, soggetti alla giurisdizione ecclesiastica di un regio prelato. Pianella è “Città dell’olio” e con i comuni di Loreto Aprutino e Moscufo forma il cosiddetto “Triangolo d’oro dell’Olio”: un’area in cui le caratteristiche geomorfologiche e microclimatiche consentono la produzione dell’olio extravergine Aprutino Pescarese D.O.P. Nel 1100 mercanti Veneziani, Genovesi e Fiorentini tenevano commercio con Pianella di oli, vino, lana, formaggio pecorino, cereali.

Pianella

Dal 22 maggio 2006 fa parte del circuito delle Città Slow al quale aderiscono le città che accettano di allargare la filosofia di Slow Food al governo delle città, applicando i concetti dell’eco-gastronomia alla pratica del vivere quotidiano. Città Slow: dove l’uomo è ancora protagonista del lento, benefico succedersi delle stagioni;

Scegli

la varietà di Olio da servire in tavola.

Grazie a selezionati aromi naturali, la linea di Oli Bio e Vegani, offrono un’esperienza di gusto innovativa. L’ingrediente segreto per personalizzare in modo unico e creativo ogni tuo piatto. Scopri l’autentico sapore dell’Olio Extravergine d’Oliva puro e genuino: un prodotto ricercato, in grado di valorizzare ogni ricetta e regalare una coccola giornaliera al palato.

Menu